Rivoluzioni Lunari

Le Rivoluzioni Lunari, hanno le stesse caratteristiche e funzioni delle rivoluzioni solari, nell'ambito più ristretto del mese.

Importantissime al fine di poter iniziare o meno un evento e poiché l'astrologia si fonda sulla ciclicità e sulla dinamica di situazioni verificare la Luna e i suoi "movimenti" è fondamentale. La Rivoluzione Lunare è una tecnica previsionale che, insieme ai Transiti, alle Direzioni e alle Rivoluzioni Solari serve all'astrologo per datare gli avvenimenti e metterli nel contesto che consente di determinare il senso che avranno. "La congiunzione è la connessione più potente ed efficace (...) perché le forze influiscono maggiormente unite che separate. Nella congiunzione l'unione dei pianeti raggiunge la sua completezza; essi sono sulla stessa linea e nello stesso punto del cielo in rapporto alla terra. (Morin de Villefranche, Astrologia Gallica, Libro XXV)".

Il ritorno della Luna alla sua posizione natale fornisce informazioni sul mese che inizia nel preciso momento della congiunzione e finisce in quello immediatamente successivo. La Luna, ogni circa 28 giorni, percorrendo i 360 ° dello Zodiaco, ritorna al punto di partenza; il ritorno del pianeta alla sua posizione primaria significa un rinnovarsi del potenziale astrale di nascita; ritornando alla base, quest'ultimo prende come un nuovo slancio, riaffermando in una ricreazione dell'essere, l'essenza della sua identità." (Andrè Barbault, La prévision de l'avenir par l'Astrologie, Hachette,1982).

Le Rivoluzioni, Solari e Lunari, così come le Direzioni primarie, richiedono una rigorosa precisione dell'orario di nascita;inoltre le rivoluzioni Lunari rispetto a quelle solari dicono piu' dove metterai l'umore che la volonta' concreta nel mese ovvero riflettono spesso più gli stati d'animo che gli eventi veri e propri.